1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
\\
Vai alla pagina iniziale
 
Camera di Commercio di Massa-Carrara
Per informazioni relative a quest'area rivolgersi a:

UFFICIO DIRITTO ANNUALE

Indirizzo:

Piazza 2 Giugno n.16
54033 Carrara (MS)

Telefono:0585/764 269-248
Fax:0585/776515

Email:
diritto.annuale@ms.camcom.it

Orari:
Emergenza COVID-19: orario ridotto per la fruizione dei servizi.
Contattare telefonicamente gli uffici

 

Contenuto della pagina

Guida al ravvedimento operoso

 
 
 
 

Comunicazione relativa al Ravvedimento Operoso per l'anno 2019
Entro un anno dalla data della violazione si potrà effettuare il ravvedimento. Successivamente si potrà soltanto regolarizzare il tributo e attendere l'irrogazione della sanzione con cartella esattoriale o emissione di atto contestuale.
Per effettuare il ravvedimento si dovranno utilizzare i tre codici predisposti dall'Agenzia delle Entrate (3850 = tributo, 3851 = interessi, 3852 = sanzione), e quindi compilare tre righe del modello F24, Sezione IMU e altri tributi locali, con codice ente PO; l'anno di riferimento da indicare sarà in tutte le righe quello di competenza del tributo. Si ricorda che i versamenti effettuati con cod. 3851 e 3852 non sono compensabili con altri tributi (risoluzione Agenzia delle Entrate n. 115/E del 23.05.2003).

  Si raccomanda di utilizzare la seguente modalità di calcolo solo per i ravvedimenti sul diritto annuale dovuto alla CCIAA di Massa Carrara.
Si invita inoltre a contattare sempre l'Ufficio Diritto Annuale prima di effettuare il ravvedimento. Le tre righe del modello F24 dovranno essere compilate così come segue:
a. (codice tributo3850 ) iltributo , ottenuto per differenza fra ildovuto (aumentato dello 0,40% se era stata scelta con un versamento parziale la seconda scadenza) e quantoversato entro la scadenza stessa;
b. (codice tributo3851 ) gliinteressi calcolati sull'importo di cui al punto a), per il numero di giorni intercorrenti tra la scadenza e la data in cui si versa il ravvedimento. I giorni trascorsi fino al 31.12.2019 sono soggetti al tasso dello0,8% ; dall' 1.1.2020 tasso0,05% ; il divisore 36500;
c. (codice tributo3852 ) lasanzione (sempre calcolata sull'importo di cui al punto a), del3% se il versamento avviene dal 1º al 30º giorno dalla scadenza, e del3,75% se avviene a partire dal 31º giorno fino a un anno.Non si applica al diritto annuale il c.d. ravvedimento "mini" o "sprint" per i primi 15 giorni.

  ESEMPIO: Ravvedimento su un diritto annuale 2019 per un piccolo imprenditore soggetto a ISA (53 euro con scadenza 30 settembre 2019), pagato il 10 dicembre 2019: codice tributo 3850 = euro 53,00 (tributo) codice tributo 3851 = 53,00 x ( 0,8 tasso x 71 giorni ) / 36500 = euro 0,08 (interessi) codice tributo 3852 = 53,00 x 3,75% = euro 1,99 (sanzione)



DEFINIZIONE
 Il Ravvedimento Operoso, introdotto dall'articolo 13 del D. Lgs. 472/97, è quell'istituto che consente al contribuente, nell'ambito di specifici limiti, di sanare spontaneamente le violazioni commesse mediante il pagamento di una sanzione ridotta rispetto a quella ordinaria.



TERMINI E SCADENZE
 Il termine da cui decorre il Ravvedimento Operoso é quello ordinario di versamento, ovvero:
- per le imprese già iscritte al 1 gennaio dell'anno di riferimento, il termine previsto, per la maggior parte dei soggetti, è il 30 giugno;
- nel caso di imprese e/o unità locali e sedi secondarie di nuova iscrizione, il termine ordinario é quello dei 30 giorni dalla presentazione della domanda di iscrizione e/o di annotazione; di conseguenza il termine per il ravvedimento, breve o lungo, è di 30+30 gg o 30+365 gg dalla data di presentazione della domanda.

SANZIONI
L' importo della sanzione (ai sensi del D.M. 54/2005) sarà pari al:

- 3,75% (ossia 1/8 della sanzione minima pari al 30%) del tributo non versato, se la regolarizzazione avviene entro 30 giorni dalla violazione (in alternativa al versamento della maggiorazione dello 0,40%);

- 6% (ossia 1/5 della sanzione minima pari al 30%) del tributo non versato, se la regolarizzazione avviene entro un anno dalla violazione (cosiddetto "ravvedimento lungo").

INTERESSI
Gli interessi da versare sono quelli legali da calcolarsi il giorno del versamento.








Voto

Non sono presenti commenti



Ultimo aggiornamento: 30.06.2020