1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
\\
Vai alla pagina iniziale
 
Camera di Commercio di Massa-Carrara
Per informazioni relative a quest'area rivolgersi a:

UFFICIO REGISTRO IMPRESE

Indirizzo:
Piazza 2 Giugno n.16
54033 Carrara (MS)
tel.0585/764 - 222 - 212 - 259 - 244 - 263 
Fax:0585/764205
Email:registro.imprese@ms.camcom.it
Il personale addetto al Servizio Registro Imprese e Certificazioni per l'Estero risponderà alla richieste di informazioni telefoniche nei seguenti orari:
- dal lunedì al venerdì mattina: dalle ore 12:15 alle ore 14:00;
- martedì e giovedì pomeriggio: dalle ore 14:30 alle ore 15:00 e dalle ore 16:15 alle ore 17:00 

Orari apertura c/o sede di Carrara:
da lunedì a venerdì 8.30-12.15
martedì e giovedì anche 15.00-16.00

Vidimazione libri e scritture contabili:solo martedi' e giovedi' 8.30-12.15 e 15.00-16.00
 

Contenuto della pagina

Agenti di Affari in Mediazione

Il 12 maggio 2012 sono entrate in vigore le disposizioni di semplificazione contenute nel Decreto legislativo 59 del 2010 (conosciuto come "Direttiva Servizi" o Direttiva Bolkestein) che riguardano il procedimento amministrativo di inizio dell'attività di mediazione immobiliare, compresa la fattispecie di mandatario a titolo oneroso nel settore immobiliare, e merceologico.
Dal 12 maggio 2012, ai sensi del decreto ministeriale 26.10.2011 attuativo della "Direttiva Servizi", è soppresso il Ruolo provinciale degli Agenti di Affari in Mediazione.

Le persone fisiche e le società interessate  allo svolgimento dell'attivita' devono presentare all'Ufficio del Registro delle Imprese della Camera di Commercio nel cui circondario è stabilita la sede operativa, utilizzando la procedura telematica della Comunicazione Unica, una SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) corredata delle dichiarazioni sostitutive di certificazione e dell'atto di notorietà riguardanti, ad esempio, il possesso dei requisiti morali e professionali richiesti dall'art. 2 della legge 39/1989 per l'esercizio dell'attività.

Con le stesse modalità telematiche devono essere comunicate le eventuali successive modifiche inerenti l'attività e i soggetti in possesso dei requisiti professionali e morali.
Restano immutati i requisiti soggettivi, morali, professionali, prescritti dalla normativa, il cui effettivo possesso sarà verificato dall'Ufficio del Registro delle Imprese delle Camere di commercio.

Sia le persone fisiche attive come imprese individuali che le società già iscritte nel Ruolo erano tenute a inviare in modalità telematica all'Ufficio del Registro delle Imprese della Camera di Commercio nel cui circondario è stabilita la sede principale, entro un anno (cioè entro il 30 settembre 2013), una istanza di aggiornamento della propria posizione, tramite il modello informatico "Mediatori" sezione "Aggiornamento posizione RI/REA" per ciascuna sede o unità locale, pena l'inibizione alla continuazione dell'attività adottata con provvedimento del Conservatore del Registro delle Imprese.                
 
Per le istruzioni di dettaglio sull'adempimento clicca sul seguente link:                                      

Le persone fisiche iscritte al Ruolo che non svolgono l'attività in forma di impresa alla data del 12 maggio 2012 erano tenute ad inviare in modalità telematica all'Ufficio del Registro delle Imprese della Camera di Commercio nel cui circondario è stabilita la loro residenza, entro il 30 settembre 2013, una istanza di iscrizione della propria posizione nel REA (Repertorio Economico Amministrativo), tramite il modello informatico "Mediatori" sezione "Iscrizione apposita sezione (Transitorio)". Trascorso il termine del 30 settembre 2013, l'interessato decadedalla possibilità di iscrizione nell'apposita sezione del REA.

L'iscrizione nel soppresso Ruolo costituiva,  per le persone fisiche fino al 12 maggio 2016, requisito professionale abilitante per l'avvio dell'attività di mediazione immobiliare e/o merceologica.

Dal 12 maggio 2012, inoltre, le imprese individuali e le società sono tenute a nominare, presso ogni sede ed eventuali unità locali dove si svolge l'attività, almeno un soggetto in possesso dei requisiti di idoneitàdi cui all'art. 3 della legge 39/89, che a qualsiasi titolo esercita l'attività di mediazione per conto dell'impresa. Tale adempimento deve essere effettuato inviando in modalità telematica all'Ufficio del Registro delle Imprese della Camera di Commercio nel cui circondario è stabilita la sede principale una istanza di svolgimento dell'attività, tramite il modello informatico "Mediatori" sezione "Requisiti".

Sempre dal 12 maggio 2012, le imprese individuali e le società devono rendere disponibili all'utenza in ogni sede ed unità locale in cui viene svolta l'attività di mediazione, mediante esposizione nei locali oppure con l'utilizzo di strumenti informatici, le informazioni relative ai compiti e alle attività svolte dai soggetti operanti nella sede ed eventuali unità locali.
Il deposito di moduli e formulari, a partire dal 12 agosto 2012, deve essere effettuato esclusivamente per via telematica mediante il modello informatico "Mediatori" sezione "Formulari". La compilazione della sezione "Formulari" è effettuata preventivamente alla messa in utilizzo dei moduli e formulari oggetto di deposito. Nel caso in cui il deposito sia contestuale all'avvio dell'attività la compilazione della sezione "Formulari" deve essere contestuale alla compilazione della sezione "SCIA" del modello "Mediatori".

Relativamente al mediatore occasionale si precisa che:
- Alle persone fisiche in possesso dei requisiti soggettivi, morali e professionali di cui all'art. 2 della legge 39/89 è consentito di svolgere l'attività di mediazione in modo occasionale e discontinuo nel rispetto degli obblighi di legge, per un periodo non superiore a sessanta giorni in un anno.
- Lo svolgimento dell'attività di mediazione occasionale è subordinata, inoltre, alla iscrizione dell'interessato nell'apposita sezione del REA. Per effettuare tale iscrizione è necessario segnalare l'inizio dell'attività di mediazione occasionale per via telematica mediante compilazione e sottoscrizione della sezione "SCIA - MOC" del modello informatico "Mediatori" nella quale deve essere indicata, a pena di irricevibilità, la data di cessazione dell'attività di mediazione occasionale. La SCIA di inizio attività di mediazione occasionale non può essere presentata più di una volta all'anno.

 


 
ATTENZIONE: coloro che intendono esercitare l'attività di mediatore devono tuttora sostenere l'esame di idoneità organizzato dalla Camera di commercio, il cui superamento costituisce requisito indispensabile per l'esercizio dell'attività stessa. Sono ammessi all'esame di idoneità all'attività di Agenti di affari in mediazione, coloro che hanno frequentato apposito corso di formazione.Per informazioni ed accesso all'esame clicca qui

Voto

Non sono presenti commenti