Camera di Commercio di Massa-Carrara

I conti di quattro imprese-volontarie ai raggi X per capire come e dove migliorare il dialogo con le banche. Ha preso ufficialmente il via, con la firma del protocollo, il progetto sperimentale, uno dei primi ad essere attivato in Italia, con cui l'Istituto Studi e Ricerca della Camera di Commercio di Massa Carrara intende rendere più fluide, efficaci e rapidi le relazioni tra le imprese del territorio apuane ed il sistema di credito. Quattro, come anticipato le imprese che hanno aderito al progetto e che appartengono a settori diversi tra di loro: Also Stone Water (chimica), Andrea Borghini (ristorazione collettiva e catering), Officine Marchetti (meccanica) e For Season Italy (metalmeccanica). Per un anno le imprese-pilota saranno costantemente seguite passo dopo passo e monitorate attraverso l'analisi della loro contabilità, della gestione dei flussi di cassa e delle relazioni con gli istituti bancari. Ogni trimestre saranno redatti rapporti di sintesi che saranno analizzati dal tavolo dell'Osservatorio sul Credito formato appunto dagli istituti bancari e dai rappresentanti delle associazioni di categoria. Obiettivo del progetto eliminare tutti i cortocircuiti di linguaggio migliorando da un lato la cultura finanziaria sia delle imprese che del sistema bancario.

La firma del protocollo è stata anche la premessa per presentare il consueto rapporto sul credito nella Provincia di Massa Carrara a cui hanno partecipato il Presidente dell'ente camerale, Dino Sodini, il Presidente dell'Azienda Speciale Isr, Vincenzo Tongiani ed il Segretario Generale, Enrico Ciabatti, i rappresentanti delle associazioni di categoria e degli istituti bancari. La sorpresa è la ripartenza del credito, segno che una inversione di marcia è possibile anche se ancora concentrata su pochi settori e su dimensioni aziendali più strutturate. Nei primi 3 mesi del 2015 prestiti alle imprese sono complessivamente aumentati (+1,8%) con un differenziale però tra imprese medio grandi (+3,2%) e piccole imprese (-2,5%). "Il progetto che abbiamo fatto partire stamani - spiega Vincenzo Tongiani, Presidente ISR - va esattamente in questa direzione: le piccole imprese sono quelle che soffrono di più il rapporto con le banche anche alla luce dell'eccessiva burocratizzazione del rapporto. Il progetto si prefigge la mission di capire quali sono i nodi e le difficoltà ma anche di trovare le soluzioni per rimettere le piccole imprese nelle condizioni di investire. Spesso, e ce lo dicono le statistiche, il rapporto con le banche è reso difficile dalla mancanza di un dialogo tecnico. Se creiamo il percorso adeguato possiamo aiutare le imprese". E' interessante notare come i prestiti di medio - lunga termine siano tornati in territorio positivo (+7%) destinati agli investimenti produttivi (+0,6%), chiaro segnale che le imprese si stanno preparando per tornare a correre sui mercati. Da segnalare però, come contraltare, i dati negativi relativi ai finanziamenti per costruzioni di edilizia sia non residenziale (-12,5%) sia residenziale (-11,7%). I due dati sono collegati al dato sull'acquisto degli immobili da parte delle famiglie: i finanziamenti in questo caso sono ancora deboli (-0,6%). C'è un altro dato che vale la pena sottolineare ed è quello relativo alla raccolta che a Massa Carrara fa segnare un incoraggiante + 0,1% a dispetto del quadro regionale (-0,8%): diminuisce la raccolta nelle famiglie (-1%), aumenta nelle imprese (+9%). Infine un altro dato che indica che stiamo, anche se lentamente, tornano ad una normalità post-crisi. I tassi di interesse, dopo aver toccato livelli record (era al 9%), sono in discesa. Anche se lieve. Rispetto all'anno precedente, scendono di mezzo punto i tassi applicati alle imprese locali (7,5%), mentre scendono di 7 decimi nel resto della Toscana (6.5%). Poco distante il dato generale: + 7,3% provinciale, 6,2% regionale. "Ora aspettiamo - conclude Dino Sodini, Presidente Camera di Commercio - i dati del rapporto economica che presenteremo il prossimo 21 luglio a Palazzo Binelli per avere un quadro più completo. La sensazione è che ci sia un piccolo ed incoraggiante slancio dettato da un lato dalla riorganizzazione delle imprese nei confronti del mercati esteri, dall'altro ad un assestamento delle condizioni internazionali. Discorso diverso dovremo fare sul fronte dei consumi interni".

Il rapporto economia. E' in programma martedì 21 luglio, alle ore 18.00, a Palazzo Binelli (Via Verdi, 7) a Carrara la presentazione del rapporto economia relativo al 2015. La presentazione sarà seguita da una tavola rotonda-talk show a cui parteciperanno i rappresentanti delle associazioni di categoria (conduce Manuela D'Angelo) attraverso la quale saranno discussi alcuni dei tempi principali per il rilancio del territorio.

 
CCIAA di Massa-Carrara
Via VII Luglio, 14 54033 Carrara (MS) - Tel: +39.0585.7641 - Fax: +39.0585.776515 - Email: info@ms.camcom.it
Partiva IVA 00382480457 - Codice Fiscale 82000110450

© CCIAA Massa-Carrara 2010. All rights reserved.